TRACCIATO  RECORD  SPECIALISTICA    PER L’ANNO 2007

 

 

FILE  C1 Þ   ARCHIVIO  DATI  ANAGRAFICI

 

 

Posizione

NOME CAMPO
Tipo

Lung.

DESCRIZIONE
Vincolo
Livello di controllo

1-3

Regione addebitante

AN

3

Valore ammesso:

-          110 = Marche,   per le prestazioni erogate da strutture marchigiane

-          nel caso della mobilità passiva interregionale  il codice della regione inviante l’addebito

OBB

scartante

4-6

Zona territoriale / Azienda Ospedaliera  inviante

AN

3

Valore ammesso:

-          codice a tre cifre identificativo della Zona territoriale/Azienda ospedaliera/INRCA che trasmette il dato relativo alla prestazione erogata da strutture sia a gestione diretta che, per le Zone territoriali,  anche da  strutture e  professionisti accreditati nell’ambito del proprio territorio;

-          nel caso della mobilità passiva interregionale  il codice della USL/AO inviante l’addebito

OBB V

scartante

7-12

Codice struttura accettante / richiedente

AN

6

Valore ammesso:

codice identificativo della struttura accettante/richiedente usato nei modelli STS 11 e RIA 11 dei flussi ministeriali

Il valore di questo campo di norma coincide con quello del campo denominato “Codice struttura erogante la prestazione”, assume un valore diverso solo nel caso in cui la struttura che ritira l’impegnativa o che ha il contatto con l’utente è diversa dalla struttura che materialmente eroga la prestazione.

Es. quando il prelievo ematico è effettuato presso un distretto e l’esame del campione viene effettuato in uno dei laboratorio analisi a gestione diretta della stessa Zona territoriale;

Nel caso di prestazioni richieste in regime di cessione di servizi si precisa che si dovrà indicare la struttura STS11 che ha il  contatto con l’utente e che si vedrà attribuito l’eventuale ticket riscosso

OBB V

 

scartante

13-18

Codice struttura erogante la prestazione

AN

6

Valore ammesso:

codice identificativo della struttura erogante usato nei modelli STS 11 e RIA 11 dei flussi ministeriali

-                per le prestazioni erogate in regime libero professionale, qualora la struttura dove si eroga la prestazione non risulti codificata nel modello STS11, indicare la struttura di appartenenza del medico erogante la prestazione;

-                nel caso di prestazioni richieste in cessione di servizi, se la struttura richiedente non disponesse del codice identificativo della struttura erogante è sufficiente segnalare il codice della Zona territoriale ò dell’azienda ospedaliera o dell’INRCA erogante (i primi tre caratteri riguarderanno il codice della Zona Territoriale o dell’Azienda Ospedaliera o dell’INRCA i successivi tre caratteri andranno riempiti con zeri)

OBB

scartante

19

Tipologia del medico prescrittore

AN

1

Valori ammessi:

E’ indicata la codifica del D. M. 24.06.2004, integrata da ulteriori codici individuati a livello regionale

F = medico di medicina generale

P = pediatra di libera scelta

H = ospedaliero

A = specialista ambulatoriale (ex SUMAI)

G = guardia medica

T = guardia medica turistica

C = specialista di struttura privata accreditata

U = medico di azienda ospedaliero-universitaria

D = dipendente dei servizi territoriali ASL/ASUR

Z = altra specializzazione

W = medico di altra regione

X = medico pronto soccorso

Y= medico SERT

OBB

segnalazione

20-35

Codice fiscale medico prescrittore

AN

16

Valori ammessi:

il codice fiscale del medico prescrittore

OBB

segnalazione

36-51

Codice fiscale del medico che eroga la prestazione

AN

16

Valori ammessi:

il codice fiscale del medico che ha erogato la prestazione

FAC

segnalazione

52-81

Cognome dell’utente

AN

30

TUTTO  MAIUSCOLO

per i casi di anonimato va inserita la dicitura ANONIMO

OBB V

segnalazione

82-101

Nome dell’utente

AN

20

TUTTO  MAIUSCOLO

per i casi di anonimato va inserita la dicitura ANONIMO

OBB V

segnalazione

102

Sesso dell’utente

AN

1

Valori ammessi:

1 = maschio

2 = femmina

OBB

segnalazione

103-110

Data di nascita dell’utente

Data

8

formato ggmmaaaa

OBB V

scartante

Solo quando il campo “Codice fiscale utente” assume il valore SSSSSSSSSSSSSSSS

111-126

Codice fiscale dell’utente

AN

16

Valori ammessi:

-          cittadini italiani e cittadini stranieri residenti in Italia = codice fiscale rilasciato dal Ministero dell’Economia e Finanze

-          stranieri non in regola con le norme di ingresso/soggiorno (DPR 394/94) = codice regionale STP così composto: [“STP”+ codice regione + codice Zona Territoriale + progressivo]

-          anonimi = XXXXXXXXXXXXXXXX

-          soggetto assicurato da istituzioni estere = SSSSSSSSSSSSSSSS

OBB

scartante

127-132

 

Comune di residenza dell’utente

AN

6

Va indicato il comune dove l’utente risulta legalmente residente

per i residenti in Italia     =  codice ISTAT del Comune italiano di residenza

per i residenti all’estero  =  999 seguito dal codice dello Stato estero definito dal  

                                            Ministero dell’Interno

per gli stranieri STP         = 999 seguito dal codice dello Stato estero definito dal

                                             Ministero dell’Interno

per i neonati                     =  il comune di residenza è quello della madre , fatto salvo

                                              quanto previsto dalla  Legge 127/1997

per i senza fissa dimora   =  999999

OBB

scartante

133-135

Regione di residenza dell’utente

AN

3

Valori ammessi:

per i residenti in Italia    =   codice definito dal D.M. 17.09.1986 relativo alla regione cui

                                             appartiene il Comune di residenza dell’utente

per i residenti all’estero  =  codice dello stato estero definito dal Ministero dell’Interno

per gli stranieri  STP      =  codice dello stato estero definito dal Ministero dell’Interno

OBB
scartante

136-138

Zona Territoriale/azienda U.S.L. di residenza dell’utente

AN

3

Valori ammessi:

-          se residente fuori Regione va indicato Codice della U.S.L. (stabiliti per singola regione con decreti ministeriali del 1995) che comprende il Comune di residenza dell’utente;

-          se residente nella Regione Marche va indicato il codice della Zona territoriale;

se straniero non iscritto al SSN = 999

 
OBB
scartante

139-140

Stato estero risultante nella TEAM
AN

2

Sigla dello stato estero di appartenenza dell’assistito
Necessario (nel caso in cui sia presente nella ricetta) al fine dell’attribuzione della spesa all’istituzione estera
OSP
scartante

Solo quando il campo “Codice fiscale utente” assume il valore SSSSSSSSSSSSSSSS

141-168

Istituzione competente

(soggetti assicurati da istituzione estera)

Campo 7 della TEAM

AN

28

Necessario nel caso in cui sia presente in ricetta al fine di attribuire la spesa all’Istituzione estera del soggetto.
Da compilare quando il campo “tipo ricetta” del file C2 assume uno dei seguenti valori:
EE, UE, NE, NX
Valori ammessi:

Il codice della istituzione competente del soggetto assicurato da Istituzione estera

Tale informazione è desumibile dalla Tessera europea di malattia o documento equivalente dell’assicurato estero

OSP
scartante
Solo quando il campo “Codice fiscale utente” assume il valore SSSSSSSSSSSSSSSS

169-188

Numero identificazione personale

(soggetti assicurati da istituzione estera)

Campo 6 della TEAM

AN

20

Necessario nel caso in cui sia presente in ricetta al fine di attribuire la spesa all’Istituzione estera del soggetto.
Numero di identificazione personale del soggetto assicurato da Istituzione estera

Tale informazione è desumibile dalla Tessera europea di malattia o documento equivalente dell’assicurato estero

OSP
scartante

Solo quando il campo “Codice fiscale utente” assume il valore SSSSSSSSSSSSSSSS

189-208

Numero identificativo tessera

(soggetti assicurati da istituzione estera)

Campo 8 della TEAM

AN
20
Necessario nei casi in cui sia presente in ricetta al fine di attribuire la spesa all’Istituzione estera del soggetto
Numero di identificazione della tessera del soggetto assicurato da Istituzione estera

Tale informazione è desumibile dalla Tessera europea di malattia o documento equivalente dell’assicurato estero. Se il documento equivalente non riporta il numero di identificazione della tessera, le caselle possono essere lasciate in bianco

OSP
scartante
Solo quando il campo “Codice fiscale utente” assume il valore SSSSSSSSSSSSSSSS

209-216

Scadenza della tessera

Campo 9 della TEAM

Data

8

Va indicata la data di scadenza riportata sulla tessera nel formato ggmmaaaa

OSP

scartante

Solo quando il campo “Codice fiscale utente” assume il valore SSSSSSSSSSSSSSSS

217-232

Numero ricetta

AN

16

Dal codice a barre della ricetta va escluso il carattere speciale posto all’inizio di ciascuno dei due campi che compongono il numero della ricetta.

Nel caso di prestazioni ad accesso diretto, prestazioni di pronto soccorso e di prestazioni richieste in regime di cessione di servizi riportare il numero progressivo dell’utente o il numero del registro o il numero della richiesta.

OBB

scartante

233-234

Progressivo riga per ricetta

N

2

Numero progressivo delle prestazioni di una stessa ricetta

Inizia sempre con 01 che è la prima riga/record della ricetta e che contiene tutte le informazioni riguardanti la struttura erogatrice e l’utente e la prima prescrizione.

Eventuali righe/record successive dovranno comunque essere integralmente compilati ed andranno codificati con i progressivi 02, 03, ecc.

L’ultima riga/record 99 deve essere sempre presente e costituisce l’identificativo di fine ricetta

Nel file C2 (dati prestazioni sanitarie) deve essere presente il corrispondente numero progressivo riga

OBB V

scartante

235

Posizione contabile

AN

1

La posizione contabile del file C1 e del file C2 devono essere coincidenti

Valori ammessi:

1 =  primo invio (da usare nelle varie fasi di “Trasmissione in Regione”)

3 =  prestazione addebitata in ritardo a seguito di storno ad altri

4 =  prestazione non acquisita nel data base regionale

5 =  prestazione contestata (da usare solo nella fase delle contestazioni)

Valori da usare solo nella fase delle controdeduzioni:

A = contestazione non accettata,  conferma della prestazione

B = contestazione accettata,  con correzione degli errori segnalati nella prestazione

C = contestazione accettata

OBB

scartante

236

Modalità di compilazione ricetta

AN

1

Valori ammessi:

1 = compilazione manuale

2 = compilazione con mezzi informatici

OBB

segnalazione

237

Modalità di rilevazione del codice fiscale

AN

1

Valori ammessi:

D = da ricetta

Da compilare solo nel caso che il codice fiscale non sia rilevato dalla Tessera Sanitaria

OSP

segnalazione

238

Onere della prestazione

AN

1

Valori ammessi:

1 = SSN

2 = Ministero della Salute per personale navigante, marittimo e dell’aviazione civile

3 = Istituzioni estere in base a norme comunitarie o Accordi bilaterali di sicurezza

      Sociale

4 = Paganti in proprio (libera professione, prestazioni fuori LEA)

OBB

scartante

239-258

ID

AN

20

Identificativo record identico per ogni blocco di prestazioni dalla riga 1 alla riga 99.

Ha la stessa funzione del numero ricetta e deve essere univoco a livello regionale per l’anno di riferimento una volta unito al progressivo riga

OBB V

scartante


 

 

FILE  C2   Þ  ARCHIVIO  DATI  PRESTAZIONI  SANITARIE

 

 

 

Posizione

NOME CAMPO
Tipo

Lung.

DESCRIZIONE
Vincolo
Livello di controllo

1-3

Regione addebitante

AN

3

Valore ammesso:

-          110 = Marche  Þ  per le prestazioni erogate da strutture marchigiane

-          nel caso della mobilità passiva interregionale  il codice della regione inviante l’addebito

OBB

scartante

4-6

Zona Territoriale/Azienda  Ospedaliera  inviante

AN

3

Valore ammesso:

-          codice a tre cifre identificativo della Zona territoriale/Azienda Ospedaliera/INRCA che trasmette il dato relativo alla prestazione erogata da strutture sia a gestione diretta che, per le Zone territoriali,  anche da  strutture e  professionisti accreditati nell’ambito del proprio territorio;

-          nel caso della mobilità passiva interregionale il codice della USL/AO inviante l’addebito

OBB

scartante

7-12

Codice struttura accettante / richiedente

AN

6

Valore ammesso:

codice identificativo della struttura accettante/richiedente usato nei modelli STS 11 e RIA 11 dei flussi ministeriali

Il valore di questo campo di norma coincide con quello denominato “Codice struttura erogante la prestazione”, assume un valore diverso solo nel caso in cui la struttura che ritira l’impegnativa o che ha il contatto con l’utente è diversa dalla struttura che materialmente erogherà la prestazione.

Es. quando il prelievo ematico è effettuato presso un distretto e l’esame del campione viene effettuato in uno dei laboratorio analisi a gestione diretta della stessa azienda sanitaria;

Nel caso di prestazioni erogate in regime di cessione di servizi si precisa:

Si dovrà indicare la struttura STS11 che ha il  contatto con l’utente e che si vedrà attribuito l’eventuale ticket riscosso

OBB V

 

scartante

13-18

Codice struttura erogante la prestazione

AN

6

Valori ammessi:

codice identificativo usato nei modelli STS11 e RIA11 dei flussi ministeriali della struttura che esegue la prestazione

Va inserita la struttura che materialmente esegue la prestazione (solitamente coincide con la struttura accettante/richiedente)

-                per le prestazioni erogate in regime libero professionale, qualora la struttura dove si eroga la prestazione non risulti codificata nel modello STS11, indicare la struttura di appartenenza del medico erogante la prestazione;

-                nel caso di prestazioni richieste in cessione di servizi, se non si dispone del codice identificativo della struttura erogante è sufficiente segnalare il codice della zona territoriale ò dell’azienda ospedaliera erogante.

OBB

 

scartante

19-28

Codice centro di costo

AN

10

Indicare il centro di costo aziendale relativo alla struttura che eroga la prestazione

OBB

segnalazione

29-44

Numero ricetta

AN

16

Dal codice a barre della ricetta va escluso il carattere speciale posto all’inizio di ciascuno dei due campi che compongono il numero della ricetta (allineati a sinistra)

nel caso di prestazioni ad accesso diretto, prestazioni di pronto soccorso, e prestazioni richieste in regime di cessione di servizi riportare il numero progressivo dell’utente o il numero del registro o il numero della richiesta.

OBB

scartante

45

Priorità per l’accesso alle prestazioni

AN

1

Va inserita l’indicazione della priorità di richiesta della prestazione da parte del medico prescrittore.

Valori ammessi:

Z = non classificato

U = casella contrassegnata dalla lettera “U” per urgente;

B = casella contrassegnata dalla lettera “B” per breve;

D = casella contrassegnata dalla lettera “D” per differita;

P = casella contrassegnata dalla lettera “P” per programmata;

OBB

 

segnalazione

46

Effettiva priorità riscontrata al momento dell’esecuzione delle prestazioni

AN

1

Va indicato l’esito della valutazione della priorità effettuato da chi esegue la prestazione.

Valori ammessi:

Z = non classificato

U = prestazione considerata urgente;

B = prestazione considerata breve;

D = prestazione considerata differita;

P = prestazione considerata programmata;

OBB

 

segnalazione

47

Tipologia di prescrizione

AN

1

Valori ammessi:

S = suggerita

A = altro

OSP

 

segnalazione

48-49

Tipo ricetta

AN

2

Valori ammessi:

EE = assicurati extraeuropei in temporaneo soggiorno

UE = assicurati europei in temporaneo soggiorno

NA = assistiti SASN con visita ambulatoriale

ND = assistiti SASN con visita domiciliare

NE = assistiti da Istituzioni estere

NX = assistito SASN extraeuropeo

ST = straniero in temporaneo soggiorno

AD = pazienti in assistenza domiciliare integrata

OSP

 

segnalazione

50

Attività richiesta dal pronto soccorso

AN

1

Valori ammessi:

0 = no pronto soccorso

1 = si pronto soccorso

OBB

 

segnalazione

51

 

 

Prestazione ambulatoriale complessa (PAC)

AN

1

Valori ammessi:

0 = no PAC

1 = si  PAC

OBB

 

segnalazione

52

Ciclo di prestazioni

AN

1

Valori ammessi:

0 = no prestazione a ciclo

1 = si prestazione a ciclo

OBB

segnalazione

53-54

Progressivo riga per ricetta

N

2

Numero progressivo delle prestazioni di una stessa ricetta

Inizia sempre con 01 che è la prima riga/record della ricetta e che contiene tutte le informazioni riguardanti la struttura erogatrice,  l’utente, la data della prestazione e la prima prescrizione

Eventuali righe/record successive dovranno comunque essere INTEGRALMENTE compilati e conterranno le informazioni relative alle altre prestazioni ed andranno codificati con i progressivi 02, 03, ecc.

L’ultima riga/record  99 deve essere sempre presente e costituisce l’identificativo di fine ricetta, in essa saranno riportati il ticket pagato e l’importo totale NETTO (a carico del S.S.N.) e tutte le informazioni, escluse “quantità”, “data”, “codifica nomenclatore”, “codice prestazioni” e “Tariffa della prestazione erogata”

Ogni ricetta deve essere composta di almeno due righe/record:

la riga 01: dove  i campi  “data”, “codice prestazione”, “quantità” e “Tariffa della

                  prestazione  erogata” sono valorizzati

                  mentre i campi “importo a carico dell’utente”, “posizione ticket” non sono

                  valorizzati

la riga 99: ha una valorizzazione inversa rispetto alla riga 01 e precedenti, ovvero:

                 campi  “codice prestazione”, “quantità”  e “Tariffa della prestazione

                 erogata” non sono valorizzati, mentre i campi “data”, “importo a carico

                 dell’utente”, “posizione ticket” valorizzati

OBB V

scartante

55-62

Data di compilazione della ricetta

data

8

formato ggmmaaaa

Va indicata la data di compilazione della prescrizione da parte del medico

OBB V

 

scartante

63-70

Data di prima disponibilità di erogazione

data

8

(informazione inerente il monitoraggio delle liste d’attesa)

formato ggmmaaaa

riportare, solo se diversa dalla data di prenotazione, la prima data di possibile erogazione che il sistema ha presentato all’utente, ma che l’utente per sua valutazione personale può rifiutare in favore della data di erogazione prenotata.

OSP

 

segnalazione

71-78

Data di prenotazione

data

8

(informazione inerente il monitoraggio delle liste d’attesa)

formato ggmmaaaa

data con la quale la richiesta di prestazioni è pervenuta all’operatore addetto alla prenotazione, con conseguente iscrizione del paziente in lista di attesa

In caso di mancata prenotazione va indicata la data di erogazione della prestazione

OBB

scartante

79-86

Data inizio Prestazione Ambulatoriale Complessa (PAC) / data inizio ciclo di prestazioni

data

8

formato ggmmaaaa

data di erogazione della prima prestazione del PAC

data di erogazione della prima prestazione del ciclo

OSP

 

 scartante

87-94

Data di erogazione delle prestazioni

data

8

formato ggmmaaaa

-                indicare la data di effettuazione delle prestazioni

-                nel caso di un ciclo di prestazioni riportare la data di chiusura ciclo

-                nel caso di un P.A.C. va inserita la data di chiusura dello stesso

-                nel caso di prestazioni di medicina sportiva, la data di erogazione deve intendersi come la data del rilascio della certificazione medico sportiva

OBB

scartante

95-102

Data di refertazione

data

8

(informazione inerente il monitoraggio delle liste d’attesa)

formato ggmmaaaa

data in cui il referto è effettivamente disponibile all’utente per essere ritirato

OSP

 

segnalazione

103-104

Modalità di accesso alle prestazioni

 

 

 

 

 

 

 

AN

2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Valori ammessi:

10 = prestazione specialistica ambulatoriale prescritta su ricettario S.S.N.

11 = prestazione aggiuntiva  qualora il medico specialista ritenga necessario effettuare

        ulteriori prestazioni rispetto a quelle inizialmente prescritte dal medico di fiducia del

        paziente, deve procedere alla compilazione di una nuova ricetta

12 = prestazione specialistica su invito (relativa agli screening)

13 = prestazione ex art. 26 Legge 833/1978

14 = prestazione erogata presso il domicilio del paziente

15 = prestazione rientrante tra le attività aziendali aggiuntive (ex art. 55, comma 2 CCNL

        1998/2001) finalizzate alla riduzione delle liste d’attesa

16 = prestazione erogata al fine del rilascio della certificazione medico – sportiva

17 = prestazione Centro Antidiabetico

18 = prestazione di Radioterapia

19 = prestazione di Dialisi

20 = prestazione a libero accesso

21 = prestazione erogata in regime di libera professione

22 = prestazione erogata dai SERT

23 = prestazione non rientrante nei LEA

30 = prestazione di pronto soccorso (non seguito da ricovero) non classificata

31 = prestazione di pronto soccorso (non seguito da ricovero) classificata codice bianco

32 = prestazione di pronto soccorso (non seguito da ricovero) classificata codice verde

33 = prestazione di pronto soccorso (non seguito da ricovero) classificata codice giallo

34 = prestazione di Osservazione Breve Intensiva (O.B.I.)

50 = prestazione richiesta in regime di cessione di servizi

OBB

 

scartante

105

Tipo di accesso

N

1

(informazione inerente il monitoraggio delle liste d’attesa)

Valori ammessi:

0 = non classificato

1 = primo accesso

2 = secondo accesso (per approfondimento, controlli, ecc)

OBB

segnalazione

106-112

Codice diagnosi/quesito diagnostico

AN

7

Va inserito il codice della patologia ICD-CM nella versione in uso stabilita a livello regionale (attualmente è la versione 2002)

FAC

 

segnalazione

113

Verifica dell’effettiva presenza del quesito diagnostico

AN

1

Valori ammessi:

0 = no

1 = si

OBB

 

segnalazione

114

Codifica nomenclatore

AN

1

Valori ammessi:

-                se si utilizzano codici nazionali (ex D. M. 22.07.2006) Þ codificare con N  (maiuscola)

-                se si utilizzano codici regionali  Þ codificare con la lettera o (minuscola) identificativa della Regione Marche nell’ambito del Sistema Informativo Sanitario Nazionale

-                se si utilizzano codici aziendali  Þ codificare con A (maiuscola) solo nel caso di prestazioni deliberate dalle Zone territoriali/aziende richieste in regime di  Cessione di servizi

OBB V

scartante

115-117

Codice branca specialistica della prestazione erogata

AN

3

Valori ammessi:

-                le branche specialistiche sono quelle indicate nel D. M. 22.07.1996 “Prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale erogabili nell’ambito del S.S.N. e relative tariffe”;

-                le prestazioni di diagnostica strumentale, se nell’Allegato 3 del Nomenclatore tariffario sono comprese all’interno di una branca specialistica vanno conteggiate come prestazione della branca stessa;

-                l’elenco “Altre prestazione” dell’Allegato 3 del Nomenclatore tariffario include prestazioni erogate da specialisti di diverse branche specialistiche (anche in funzione dell’organizzazione delle singole strutture erogatrici) e non identifica una ulteriore branca specialistica ai fini della applicazione delle suddette disposizioni.

Qualora una delle prestazioni incluse in tale elenco sia prescritta nella stessa ricetta con prestazioni ad essa complementari, riconducibili ad una delle branche specialistiche individuate, deve essere considerata come appartenente a tale branca.

Qualora invece, una di tali prestazioni sia prescritta singolarmente, deve essere considerata come appartenente alla branca specialistica di riferimento della specifica struttura o del professionista che la eroga.

OBB

scartante

118-122

Codice specialità della prestazione erogata

AN

5

Valori ammessi:

Codici delle specialità cliniche e reparti ospedalieri.

I primi tre caratteri identificano la specialità clinica o il reparto ospedaliero, i successivi due:

-                se l’ambulatorio non risulta all’interno di un presidio ospedaliero devono essere riempiti con due zeri;

-                se l’ambulatorio risulta all’interno di un presidio ospedaliero deve essere inserito il numero progressivo con il quale viene distinta l’Unità operativa nell’ambito della stessa disciplina;

OBB

scartante

123-130

Codice della prestazione erogata

AN

8

Valori ammessi:

-                codice della prestazione secondo il Nomenclatore tariffario nazionale (mantenendo i punti separatori) o codici regionali  secondo  le  indicazioni  contenute negli atti regionali;

-                codice della prestazione ambulatoriale ex art. 26 Legge 833/1978 definito da atti regionali;

-                per prestazioni diverse, richieste in regime di Cessione di servizi, va indicato il codice della prestazione individuato dagli atti della Zona territoriale / Azienda Ospedaliera / INRCA

OBB V

scartante

131-133

Numero delle prestazioni

N

3

Valori ammessi:

Nelle righe da 1 a 98:

-                1 di norma

-                se trattasi di cicli di prestazioni Þ inserire il numero effettivo di prestazioni erogate

Nella riga 99:

-                indicare il numero totale delle prestazioni prescritte nella ricetta

OBB V

scartante

134-141

Tariffa della prestazione erogata

N

8

Valori ammessi:

nelle righe da 1 a 98 indicare - con due cifre decimali separate dalla virgola -

-                le tariffe delle prestazioni stabilite da provvedimenti nazionali/regionali;

-                il valore stabilito da eventuali accordi contrattuali

-                le tariffe, stabilite con atti deliberativi delle Zone territoriali/Aziende Ospedaliere eroganti,  per prestazioni diverse richieste in regime di Cessione di servizi;

nella riga 99 inserire 00000000

OBB

scartante

142-143

Percentuale di sconto da applicare

N

2

Valori ammessi:

nelle righe da 1 a 98 indicare:

00 = nessuno sconto

02 = 2% di sconto

20 = 20% di sconto

nella riga 99 inserire 00

OBB

scartante

144-151

Importo sconto

N

8

Valori ammessi:

nelle righe da 1 a 98 indicare:

l’importo dello sconto va indicato con due cifre decimali separate dalla virgola

nella riga 99 inserire 00000000

OBB

scartante

152

Tipo esenzione

AN

1

Valori ammessi:

0 = altro (voce residuale, che riguarda comunque assistiti esenti)

1 = non esente (assistito soggetto al pagamento del ticket)

2 = esente per condizione

3 = esente per patologia

6 = esente per reddito (autocertificazione)

7 = esente per reddito e presenza di altra esenzione

A = utente pagante in proprio (libera professione, prestazioni fuori L.E.A.)

OBB

scartante

153-158

Codice esenzione

AN

6

Per i codici da utilizzare si deve far riferimento a quanto stabilito con le deliberazioni di Giunta regionale n. 866/2005 e n. 1552/2005 (vedi allegato)

 

OBB

scartante

159

Quota fissa per ricetta

AN

1

Valori ammessi:

Z = no quota fissa

A = quota fissa per prestazioni specialistiche

B = quota fissa per prestazioni di pronto soccorso non seguite da ricovero

OBB

scartante

160-167

Ticket pagato dall’assistito

N

8

Valorizzare sempre a zero tranne che nella riga 99 dove si deve riportare l’importo complessivo del ticket pagato dall’utente non esente (codice 1 nel campo “tipo esenzione” o dell’importo pagato dall’utente pagante in proprio (codice 4 nel campo “tipo esenzione”)

l’importo va indicato con due cifre decimali separate dalla virgola

OBB

scartante

168-175

Quota fissa pagata dall’assistito

N

8

Valorizzare sempre a zero tranne che nella riga 99 dove si deve riportare l’importo della quota fissa

l’importo va indicato con due cifre decimali separate dalla virgola

OBB

scartante

176-183

Importo totale

N

8

Valori ammessi:

l’importo va indicato con due cifre decimali separate dalla virgola

-                Nelle righe da 1 a 98  il campo “importo totale” è dato dal prodotto tra il valore inserito nel campo “quantità” per [il valore inserito nel campo “tariffa della prestazione erogata”  detratto del valore inserito nel campo “importo sconto”]

-                Nella riga 99 il campo “importo totale” è dato dalla somma dei valori inseriti nei campi “importo totale” delle righe precedenti (da 1 a 98) meno il valore inserito nei campi “ticket pagato dall’assistito” e “quota fissa a carico dell’assistito” della riga 99

Se la differenza risultasse negativa il campo va riempito con il valore zero

OBB V

scartante

184

Posizione contabile

AN

1

La posizione contabile del file C1 e del file C2 devono essere coincidenti

Valori ammessi:

1 =  primo invio (da usare nelle varie fasi di “Trasmissione in Regione”)

3 =  prestazione addebitata in ritardo a seguito di storno ad altri

4 =  prestazione non acquisita nel data base

5 =  prestazione contestata (da usare solo nella fase delle contestazioni)

Valori da usare solo nella fase delle controdeduzioni:

A = contestazione non accettata,  conferma della prestazione

B = contestazione accettata,  correzione degli errori segnalati nella prestazione

C = contestazione accettata

OBB

scartante

185

Trasmissione in Regione

AN

1

Valori ammessi:

1 = primo invio    Þ  gruppi ricetta appartenenti al mese di competenza

3 = variazione    Þ  gruppi ricetta modificati dalla Zona territoriale, Azienda Ospedaliera,

                                    INRCA

5 = cancellazione  Þ  gruppi ricetta eliminati definitivamente

OBB

scartante

186

ERR01 - Errori anagrafici

 

AN

1

Valori ammessi:

0 = nessun errore

1 = identificativo utente assente/errato

2 = utente assente da anagrafe residenti

Segnalazioni di errore nell’ambito dei controlli regionali:

A = nessun errore

B = “codice fiscale dell’utente” assente o errato

Qualora il campo “codice fiscale dell’utente” assume il valore SSSSSSSSSSSSSSSS

C = “data di nascita dell’utente” assente o errata

D = “stato estero risultante nella TEAM” assente

E = “Istituzione competente” assente

F = “Numero identificazione personale” assente

G = “Numero Identificativo Tessera” assente

H = “Scadenza Tessera” assente

 

 

187

ERR02 - Errori sulla residenza

AN

1

Valori ammessi:

0 = nessun errore

1 = codice comune di residenza assente/errato

2 = comune di residenza non appartenente alla regione (per utenti residenti fuori regione) alla Zona Territoriale (per  utenti residenti nelle Marche) che riceve l’addebito

Segnalazioni di errore nell’ambito dei controlli regionali:

A = nessun errore

B = “comune di residenza dell’utente” assente o errato

C = “regione di residenza dell’utente” assente o errato

D = “zona territoriale/azienda USL di residenza dell’utente” assente o errata

E = “comune di residenza dell’utente” incongruente con “regione di residenza dell’utente”

F = “zona territoriale/azienda USL di residenza dell’utente” incongruente con “comune residenza utente”

 

 

188

ERR03 - Errori sulla prestazione

AN

1

Valori ammessi:

0 = nessun errore

1 = codice nomenclatore assente o non previsto nel dominio (solo sulle righe zn)

2 = codice prestazione assente o non previsto nel dominio (solo sulle righe zn)

Segnalazioni di errore nell’ambito dei controlli regionali:

Controlli effettuati solo sulle righe da 01 a 98

A = nessun errore

B = “codifica nomenclatore” assente o errata

C = “codice della prestazione erogata” assente o errato

D = “codice branca specialistica della prestazione erogata” assente o errato

E = “codice specialità della prestazione erogata” assente o errata

F = “tariffa della prestazione erogata” assente o errata

Segnalazioni di errore da segnalare su tutto il set ricetta

G = “modalità di accesso alle prestazioni” assente o errato

H = “onere della prestazione” assente o errato

 

 

189

ERR04 - Errori sull’identificativo della struttura

 

AN

1

Valorizzare sempre a 0

Segnalazioni di errore nell’ambito dei controlli regionali:

A = nessun errore

B = “Regione addebitante” assente o errata

C = “Zona territoriale/Azienda Ospedaliera inviante” assente o errata

D = “Codice struttura accettante/richiedente” assente o errato

E = “Codice struttura erogante la prestazione” assente o errato

 

 

190

ERR05 – Errori del record

AN

1

Valori ammessi:

0 = nessun errore

3 = mancanza righe di dettaglio (righe zn  da 01 a 98) - da segnalare sulla riga 99

4 = mancanza di riga totale (riga 99) riga zn senza riga 99

Segnalazioni di errore nell’ambito dei controlli regionali:

A = nessun errore

B = “numero ricetta” assente o errato

C = “progressivo riga per ricetta” assente o errato

D = “posizione contabile” assente o errata

E = “ID” assente o errato

F = record doppio

G = “trasmissione in regione” assente o errata

H = mancanza righe di dettaglio (righe zn  da 01 a 98) - da segnalare sulla riga 99

I = mancanza di riga totale (riga 99) righe zn senza riga 99 da segnalare su tutte le righe zn

 

 

191

ERR06 -  Errori sull’importo

AN

1

Da segnalare solo se l’importo è maggiore di zero

Valori ammessi:

0 = nessun errore

1 = importo riga non valorizzato come numerico

I successivi errori sono evidenziabili solo sulla riga 99

2 = importo ticket riga 99 non valorizzato come numerico

3 = importo totale riga 99 non valorizzato come numerico e importo ticket riga 99 non

      valorizzato come numerico

4 = importo totale della riga 99 maggiore della somma dell’importo delle righe zn meno il 

       ticket della riga 99

5 = importo superiore all’importo calcolato da quantità e tariffa del nomenclatore regionale

      solo sulle righe zn

Segnalazioni di errore nell’ambito dei controlli regionali:

A = nessun errore

B = campo “ticket pagato dall’assistito” non valorizzato oppure maggiore di € 36,20 quando

       il campo “tipo esenzione” assume valore 1

C = campo “quota fissa pagata dall’assistito” assente o errata quando il campo “quota fissa

       per ricetta” assume i valori A o B

D = importo totale della riga 99 diverso della somma dell’importo delle righe zn meno il 

       “ticket pagato dall’assistito” e della “quota fissa pagata dall’assistito” della riga 99 o non

        valorizzato come numerico

E = “importo totale” delle righe da 1 a 98 diverso dall’importo calcolato come prodotta tra

        “numero delle prestazioni” per [“tariffa della prestazione erogata”  meno “importo

        Sconto”] per “tariffa prestazione erogata” meno “importo sconto” o non valorizzato

        come numerico

F = “percentuale sconto da applicare” non numerico

G = “importo sconto” assente o errato quando il valore del campo “percentuale di sconto da

       Applicare” è diversa da 00

H = “quota fissa per ricetta” assente o errata

 

 

192

ERR07 – Errori sul numero delle prestazioni

AN

1

Valori ammessi:

0 = nessun errore

1 = quantità non valorizzata o non numerico (solo sulle righe zn)

Segnalazioni di errore nell’ambito dei controlli regionali:

A = nessun errore

B = “numero delle prestazioni” assente o errato

 

 

193

ERR08 - Errori sulla data della

               prestazione

AN

1

Valori ammessi:

0 = nessun errore

1 = la data di erogazione o di fine ciclo è assente/errata o non appartenente all’anno di

      competenza sulla riga zn (nel caso di data non appartenente all’anno di competenza sarà

      da segnalare l’errore solo se tutte le righe non appartengono all’anno di competenza)

Segnalazioni di errore nell’ambito dei controlli regionali:

A = nessun errore

B = “data ricetta” assente o errata

C = “data di prenotazione” assente o errata

D = “data di erogazione delle prestazioni” assente o errata

E = data inizio P.A.C./inizio ciclo di prestazioni assente o errata se i campi “P.A.C.” e “ciclo

      di  prestazioni” assumono valore 1

 

 

194

ERR09 - Errori sulle esenzioni

AN

1

Valorizzare sempre a 0

Segnalazioni di errore nell’ambito dei controlli regionali:

A = nessun errore

B = “tipo esenzione” assente o errato 

C = “codice esenzione” assente o errato se il campo “tipo esenzione” assume valori diversi

       da 1

D = “tipo esenzione” non univoco nello stesso gruppo ricetta

 

 

195

ERR10 - Errore sulla Regione/Zona territoriale iniziale di addebito

AN

1

Solo se il campo  “posizione contabile” = 3

Valori ammessi:

0 = nessun errore

1 = codice Regione/Azienda U.S.L. assente o errato

 

 

196-217

Prestazione erogata in concomitanza di ricovero ospedaliero

AN

22

Questo campo è stato previsto per la segnalazione, in fase di contestazione, delle prestazioni di specialistica ambulatoriale che risultano addebitate in concomitanza di un ricovero ospedaliero.

Va inserita la chiave che consenta l’aggancio con la concomitante prestazione di ricovero ospedaliero è formata da:

codice regione + codice azienda + codice istituto + numero SDO 

 

 

218-237

ID

AN

20

Identificativo record identico per ogni blocco di prestazioni dalla riga 1 alla riga 99.

Ha la stessa funzione del numero ricetta e deve essere univoco per l’anno di riferimento una volta unito ai dati obbligatori dell’erogatore ed al progressivo riga

OBB V

scartante

238-240

Regione/Azienda iniziale di addebito

AN

3

Da utilizzare solo nelle controdeduzioni associata alla “posizione contabile” 3

Valori ammessi:

per utenti residenti in altre regioni (o erroneamente considerati tali) = codice Regione alla quale erroneamente era stato fatto l’addebito

per utenti residenti in altre Zone territoriali delle Marche (o erroneamente considerati tali)  = codice Zona territoriale alla quale erroneamente era stato fatto l’addebito

OBB

 

(solo se posizione contabile = 3)

scartante

 

(solo se posizione contabile = 3)